Psicologo Pescara > Attacchi di panico: sintomi e cura

PSICOLOGO PESCARA – DOTTOR GIORGIO DI MATTEO Tel 3493930563

Gli attacchi di panico sono episodi improvvisi di intensa paura (spesso di essere sul punto di morire o di impazzire) accompagnata da sintomi fisici quali: sudorazione, capogiri, vampate di caldo o di freddo, tremori, sensazioni di soffocamento, dolore o fastidio al petto, nausea, bocca secca.

Raggiungono il culmine in pochi minuti e durano circa una ventina di minuti, sono brevi ma molto intensi; la sintomatologia fisica é tanto forte da far pensare a problemi fisici (per es. attacchi cardiaci).

Il primo o i primi attacchi di panico sono inaspettati. La paura di soffrire di un altro attacco, però, riesce velocemente a creare un circolo vizioso ansiogeno. Questa ‘paura della paura’ unita all’interpretazione catastrofica della sintomatologia fisica dell’ansia aumenta l’ansia e la produzione di anticipazioni catastrofiche su cosa potrebbe succedere e queste, a loro volta, possono facilitare altri attacchi di panico e portare il paziente ad evitare alcune circostanze che vengono associati alla possibilità di soffrire di altri attacchi (per es. luoghi affollati, ascensori, viaggiare da soli).

Gli attacchi di panico sono spesso, ma non sempre, associati ad agorafobia.

Il trattamento del disturbo di panico prevede:

  • Assessment: diagnosi approfondita e concettualizzazione delle specificità del problema del paziente che lo aiuti a comprendere lo sviluppo e il funzionamento della sua patologia.
  • Psicoeducazione: informazioni sull’ansia, sul panico e sull’agorafobia.
  • Ristrutturazione cognitiva: modificazione delle modalità degli esiti temuti e delle sensazioni fisiche.
  • Training respiratorio: spiegazione della funzione della respirazione (es. iperventilazione) e insegnamento della respirazione diaframmatica.
  • Desensibilizzazione sistematica: associazione di stati di rilassamento a stimoli ansiogeni.
  • Esposizioni: esposizioni guidate alle situazioni temute, evitate e agli stimoli enterocettivi da affrontare un passo alla volta.

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *